comizio a Cascina copia - Copia

Il borgo di Cascina Gatti è più antico di Sesto San Giovanni: le sue prime notizie ne fanno risalire l’esistenza al villaggio longobardo di “Sundro”. Giù giù nei secoli, il borgo conservò una sua autonomia: Cascina Gatti è rimasto un comune autonomo fino al 1869.

L’ultimo sindaco di Cascina Gatti fu Gaetano Lovati, eletto, come previsto dalla legge elettorale dell’epoca (sono gli anni che seguono l’unificazione del Regno d’Italia), da una minoranza di “compaesani”, che sola aveva diritto di voto in base al censo.

Cascina Gatti divenne invece parrocchia solo in anni più recenti, nel 1900. Primo parroco fu don Edoardo Rotondi, che la resse dalla fondazione fino alla morte, nel 1956! Fu lui che fece costruire l’attuale chiesa di Santa Maria Nascente, la Casa Parrocchiale, la Casa delle Suore, l’Asilo Infantile, la Casa del Coadiutore e l’oratorio maschile.

Gaetano Lovati sindaco di Cascina Gatti 1862 copiadon Rotondi 1956