Quanti cittadini di Sesto sanno che Enrico Fermi lavorava alla Magneti Marelli? Che in viale Casiraghi c’era un castello? Che sotto al cavalcavia Buozzi si andava in barca in una grotta artificiale? O ancora, che negli anni ’40 c’era un circuito motociclistico in città?

Questa è la storia curiosa e ricca della città, spesso non ancora scritta nei libri e nel web. Finora!

SESTOPEDIA vuole creare l’enciclopedia di Sesto San Giovanni on line su Wikipedia, chiedendo ai cittadini di esserne i redattori, perché solo i cittadini conoscono non solo la storia ufficiale, ma quella fatta di tante piccole storie e memorie, che magari hanno sentito raccontare dal nonno, dalla prof a scuola, dalla vicina di casa…

Chiunque può essere un redattore di SESTOPEDIA… in DUE MODI.

  1. Nella sezione wiki le notizie di interesse locale su Sesto San Giovanni posso essere redatte come voci di Wikipedia, la famosa enciclopedia libera mondiale.
  2. Se non sei un esperto di Wikipedia, ma vuoi comunque iniziare a collaborare in modo “facile” semplicemente raccontando in forma libera quello che sai, mandaci la tua testimonianza compilando questo form.

Inoltre SESTOPEDIA insegna come fare attraverso periodici incontri pubblici, organizzati in collaborazione con Wikimedia Italia, che vengono segnalati su questo sito.

Il progetto SESTOPEDIA è promosso dalla Associazione Lavoro e Integrazione ONLUS ed è coordinato da Giusi Castelli. È realizzato con il patrocinio della Città di Sesto San Giovanni, in collaborazione con l’Associazione Wikimedia Italia. Realizzato il sostegno di CAMPARI, UNIPOL e Cluster srl.

Realizzato con il contributo di:

FCNM esec

 

 

con il patrocinio di:

jpg_a4_col_vert_logoescritta_rgb      598px-Wikimedia_Italia-logo.svg